Cipa 2015. Workshop dedicato al confezionamento e imbottigliamento prodotti alimentari

Dopo i consensi ottenuti nella prima edizione, l’Umbria torna protagonista delle tematiche relative al confezionamento dei prodotti alimentari e all’imbottigliamento di vino e bevande con Cipa 2015. Dal 12 al 14 giugno prodotti e idee si incontreranno a cipa 2015: consumatori, imprenditori e opinion leader si confronteranno per conoscere e condividere soluzioni innovative per il confezionamento degli alimenti, a tutela e garanzia delle qualità nutrizionali dei prodotti.

Organizzato da Varieventi, Cipa intende confermarsi come punto d’incontro strategico per tutti i protagonisti del settore: cartotecniche, vetrerie, etichettifici, studi grafici, creativi e di marketing, di progettazione dei sistemi di estrazione, di imbottigliamento e di chiusura, programmatori ed analisti di mercato, di materiali tradizionali ed innovativi. Tre giorni di presentazioni e di incontri con le aziende leader del settore e con i personaggi che ne stanno disegnando l’attualità.

Protagonisti di CIPA saranno gli espositori che, nel rispetto del format che caratterizza l’evento, non saranno solo espositori, ma veri e propri protagonisti, coinvolti nel racconto della loro attività, nella descrizione delle caratteristiche che li rendono protagonisti nel confezionamento dei prodotti alimentari.

LE NOVITÀ – Molte le aziende nazionali e internazionali che in occasione di CIPA 2015 presenteranno novità tecnologiche e soluzioni innovative per il comparto. Cartiere Fedrigoni presenteranno il nuovo catalogo di carte naturali e di carte perlescenti. Xerox presenterà in anteprima italiana le nuove stampanti a toner bianco e colori fluorescenti e quelle per la stampa su transfer per tessuti, vetro, metallo, legno, ceramica, o per la stampa diretta su supporti cartacei neri scuri o colorati. All’olivo, straordinario contenitore di prodotto alimentare, è riservata l’innovazione della Società di Orticoltura Pesciatina, che presenterà un microchip per la tracciabilità della pianta.

IL RING – Cuore di Cipa sarà il Ring, un punto d’incontro aperto a tutti, una piazza al centro dell’area espositiva e non una sala a sé stante. Con la guida del giornalista Maurizio Pescari, tutti potranno avere la possibilità di ascoltare e di intervenire ed essere parte di un punto di confronto dove chi interverrà non lo farà per dimostrare le proprie conoscenze, ma con un obbligo di farsi capire, di spiegare il valore delle esperienze, presentare problemi e soluzioni. Il ‘ring’ sarà animato da aziende desiderose di illustrare le caratteristiche della loro attività e da ospiti che avranno l’occasione di confrontarsi con i protagonisti del confezionamento.

GLI OSPITI – Il ring ospiterà protagonisti assoluti del mondo dell’agro alimentare: l’On. Colomba Mongiello, vice presidente della Commissione parlamentare anti contraffazione, membro della Commissione Agricoltura e relatrice della legge “Salva olio”; il Col. Amedeo De Franceschi, comandante del Nucleo Alimentare Forestale del Corpo Forestale dello Stato; il Dr. Giovanni Goglia, Direttore dell’ICQRF di Toscana e Umbria, Alberto Grimelli, Direttore di Teatro Naturale; Maurilio Chioccia, enologo; Simonetta Doni, dello Studio Doni&Associati che opera nell’immagine del vino; il Prof. Raffaele Sacchi, docente di Industrie Agrarie presso la Facoltà di Agraria dell’Università Federico II di Napoli; Alessandro Fancelli dell’associazione nazionale design industriale (ADI); Massimiliano Tremiterra Direttore Umbriatrade; Sergio Cimino, docente di strategia e consulente di direzione aziendale; Delphine Veissiere, esperta internazionale di marketing strategico; Daniela Riganelli di Novamont; Giuliano Polenzani della Regione Umbria; Giorgio Franci e Marco Viola, olivicoltori e frantoiani, punte di diamante dell’olio italiano nel mondo; Giorgio Mori artigiano esclusivo nelle macchine per l’estrazione dell’olio; Pietro Barachini, vivaista; Gigi Mozzi, esperto di marketing dei prodotti alimentari; Federico Mariotti, responsabile della certificazione di 3A-PTA ed Angelo Buonumori, docente di Tecnica e comunicazione pubblicitaria; Andrea Sisti, presidente del consiglio dell’ordine nazionale dei dottori agronomi e dottori forestali; Sabrina Lepori, della Alinorm/Qualitas.

IL PUBBLICO – sarà ampio e articolato: dagli espositori, agli esperti, ai visitatori veri e propri, che scopriranno le mille facce di CIPA. Esperti, produttori, studenti, saranno coinvolti nelle giornate di lavoro. Contributi saranno portati dai giovani dell’Istituto Alberghiero, dell’Istituto Tecnico Agrario, dell’Accademia di Belle Arti, dell’Università dei Sapori e dagli universitari delle Facoltà di Agraria, di Tecnica e Comunicazione Pubblicitaria.

I TEMI – Dalla certificazione della Qualità, alle norme di Etichettatura, dal Piano olivicolo nazionale, ai materiali compostabili, alla sostenibilità ambientale; dalle cultivar di olivo, ai più innovativi sistemi di estrazione dell’olio, dalla tracciabilità in etichetta a quella innovativa della pianta, dal Marketing alle contraffazioni, dalla certificazione dei materiali, alle buone pratiche di fabbricazione degli imballaggi a contatto con gli alimenti, dal posizionamento dei prodotti sui mercati, ai mille mercati dei nostri prodotti.

L’AULA DIDATTICA – Non solo il ring, CIPA metterà a disposizione delle aziende espositrici, aule dedicate nelle quali tenere incontri di presentazione dell’attività e di approfondimento di temi specifici del comparto. Nel corso di questi incontri, le aziende espositrici a CIPA 2015, potranno curare la loro presentazione, dedicandola ad una platea di addetti ai lavori personalizzata.

ORARI EVENTO:

venerdì 12 e sabato 13 giugno 2015 dalle ore 10:00 alle ore 18:00

domenica 14 giugno dalle ore 10:00 alle ore 15:00

Segreteria

Tel. +39 075 8476547

Cell. +39 334 8250582

www.cipa.me cipa@cipa.me