Angelantoni Test Technologies (Gruppo Angelantoni) ottiene a Milano il certificato Elite di Borsa Italiana

logo_AttAngelantoni Test Technologies (ATT), la più importante realtà del Gruppo Angelantoni Industrie, fondato a Milano nel 1932 da Giuseppe Angelantoni ha ottenuto il certificato Elite di Borsa Italiana. Nel 2012 l’azienda con sede a Massa Martana era stata tra le 33 realtà italiane selezionale per il Progetto Elite, l’iniziativa di Borsa Italiana rivolta alle piccole e medie imprese di alto profilo che, perseguendo ambiziosi progetti di crescita, desiderano compiere un salto di qualità rafforzando la propria struttura organizzativa, manageriale e finanziaria. Il certificato dà testimonianza concreta dell’avvenuto percorso di crescita della società all’interno del programma, che vede oggi un network internazionale di circa 170 società.

ATT progetta e produce camere per prove ambientali utilizzate in diversi ambiti industriali ed in particolare nei comparti elettronico, aereonautico, spaziale ed automobilistico. Con un fatturato consolidato 2014 di 60 milioni di euro e un Ebit poco inferiore ai 4 milioni di euro è già oggi leader a livello mondiale per le camere in alto vuoto, utilizzate dai più grandi ed importanti centri di test spaziali sia in italia (Asi, Thales, Etc) sia in Europa (Esa, Iabg, Intespace, Etc) sia in Oriente (Cast, Isro, Kari, Progress, Etc).

ATT, che ha in questi anni investito nella innovazione di tutta la sua gamma prodotti, è il primo player al mondo in questo settore ad aver presentato l’anno scorso una famiglia di camere climatiche pienamente in linea con gli obiettivi del programma Industry 4.0: ogni apparecchiatura è in grado di comunicare con l’operatore e con tutte le altre camere climatiche, indipendentemente dal luogo in cui ciascuno si trova e con tutte le modalità consentite dalla tecnologia di oggi, basata sui concetti di rete e connessioni remote.

ATT sta rafforzando la sua organizzazione all’estero con l’apertura di filiali nei più importanti mercati e vanta oggi tre importanti stabilimenti produttivi: due in Italia e uno in Cina.

Il settore del testing, che è tipicamente anticiclico e strettamente legato agli investimenti in ricerca e sviluppo dei principali settori tecnologici (Automobilistica, Elettronica, Aerospazio), sta attraversando un forte processo di consolidamento anche “trasversale” rispetto ai diversi segmenti del Testing.

“Siamo entrati nel progetto Elite – ha spiegato il Direttore Generale Mauro Margherita – in quanto riteniamo sia questo il momento giusto per puntare a diventare il terzo player a livello mondiale nel settore delle camere per prove ambientali, anche attraverso possibili sviluppi per linee esterne nel mercato Nord Americano, e possibili “integrazioni” con players complementari operanti in altri settori del testing”

Elite supporterà questo ambizioso processo di crescita, che trova solido fondamento nei principali fattori di competitività di ATT:

  • Innovazione Tecnologica
  • Flessibilità e personalizzazione
  • Attenzione alle esigenze dei clienti