Cardinalini spa, 50 anni di lusso made in Italy

Cardinalini-taglio-300x199In tempi di crisi e di fronte a un futuro alquanto incerto il traguardo dei 50 anni potrebbe apparire un miraggio. Ma la storia di Cardinalini Spa, azienda tessile di Montecastrilli, oggi guidata da Mauro e Paola Cardinalini e dai loro due figli, un miraggio non è. È un’avventura imprenditoriale cominciata ancor prima di 50 anni fa, quando subito dopo la guerra, a bordo di una malandata autolettiga dell’esercito americano, acquistata da nonno Aldo Cardinalini e da suo suocero, con cui cominciarono a girare da ambulanti per le fiere di paese vendendo tessuti.

Sabato 1 giugno dalle 16.30, nella sede dell’azienda in via dello Scalo a Montecastrilli la famiglia Cardinalini festeggerà insieme a tutti i propri collaboratori, che sono il motore e il futuro dell’impresa, il suo cinquantesimo compleanno. E sarà un’occasione per ripercorrere la propria storia fatta di successi ma anche di tanti sacrifici e di scelte che si sono rivelate decisive.

Come quella di realizzare i capi interamente in Italia. “Qui in Italia – spiega Mauro Cardinalini – noi siamo circondati dalla bellezza, possiamo contare sulla nostra fantasia e sulla capacità del nostro popolo di adattarsi alle situazioni e di sapere individuare sempre delle soluzioni ai problemi. Tutto questo contribuisce alla bellezza, alla qualità e all’unicità dei nostri capi”.

Cardinalini spa è specializzata nella produzione – per importanti marchi internazionali del lusso – di maglieria e jersey in cotone, lino, viscosa e cashmere che realizza con le “armi” della professionalità, della qualità, della tradizione, della ricerca e dell’innovazione.

Non è stato semplice, né breve, il viaggio della Cardinalini, da quel residuato bellico con cui si è partiti, all’acquisizione di una stabile affidabilità a livello mondiale, lavorando per conto dei più prestigiosi marchi internazionali del lusso. Una credibilità che ha tra i suoi punti di forza la presenza in fabbrica delle più moderne tecnologie in tutte le fasi del processo produttivo che viene curato per intero all’interno della sede. All’opera 110 macchine da cucire di diverse tipologie, realizzando ben 12mila capi al mese, attualmente tutti prodotti, si può dire, grazie all’energia solare.

È il sole, infatti, la novità che porta direttamente la Cardinalini nel futuro: una scelta orientata all’utilizzo delle fonti rinnovabili con un impianto fotovoltaico che permette allo stabilimento di Montecastrilli di essere autonomo al 100% per il consumo di corrente elettrica. Un’azienda made in Italy che parla umbro non poteva, del resto, che avere un cuore verde, il quale batte – ed è questa un’altra caratteristica – in un ambiente lavorativo prevalentemente al femminile.

Il fattore femminile non solo predomina ampiamente tra il personale altamente specializzato, ma ha una sua valida rappresentanza anche a livello dirigenziale. A cominciare dalla vicepresidente della società Paola Conti e da Mara Cardinalini, rispettivamente moglie e figlia del presidente Mauro che ha accanto anche l’altro figlio Marco ed il cognato Otello Conti con sua moglie.

Mentre è ancora in piena attività la seconda generazione, è già avvenuto, quindi, senza traumi, il passaggio generazionale in questa tipica famiglia imprenditoriale, che ha saputo guadagnare grande prestigio nel mondo grazie a un’artigianalità di altissimo livello.