Cluster Nautico dell’Umbria al Mets di Amsterdam

Cluster con Ambasciatore e rappresentanti ICEAl quarto anno di attività promozionale internazionale, il Cluster Nautico dell’Umbria, rete imprese umbre – attualmente 12 – che operano nel settore della nautica da diporto con specifico riferimento al segmento dei megayacht, aumenta la propria presenza all’estero partecipando nel 2014 a tre appuntamenti settoriali internazionali di primissimo livello.

Dal 18 al 20 novembre, per la terza volta consecutiva, il Cluster partecipa alla prestigiosa rassegna olandese METS – Marine Equipment Trade Show di Amsterdam, una delle principali iniziative fieristiche a livello mondiale dedicata al settore nautico, la più grande dedicata agli equipaggiamenti marini. Nei mesi scorsi il Cluster aveva già partecipato al Sea-tec di Carrara (5-7 febbraio) – rassegna di tecnologie, componentistica e design per la nautica, e al MYS – Monaco Yacht Show (24-27 settembre, Principato di Monaco) – appuntamento dedicato ai grandi cantieri italiani ed esteri, cui il Cluster si propone come contractor per l’arredo, le soluzioni di ingegneria e l’impiantistica elettrica, idraulica, leasure.

 Il Cluster Nautico, grazie all’ormai consolidato supporto di Confindustria Umbria, e al sostegno istituzionale della Regione Umbria, in particolare attraverso le risorse messe a disposizione con la misura dedicata allo sviluppo dei raggruppamenti di impresa regionali, risorse coordinate dal Centro Estero Umbria, ha presentato al Mets 2014 il meglio delle idee progettuali, delle conoscenze e delle creazioni made in Umbria per il design e l’arredo di interni e esterni destinati al settore luxury yacht.

Tutto ciò si è tradotto nell’anno in corso in un allestimento espositivo raffinato ed elegante, che simula gli ambienti di bordo di un’imbarcazione, all’interno del quale le aziende associate hanno applicato le rispettive competenze nei vari comparti che caratterizzano il Cluster.

Così facendo, è stata offerta agli addetti del settore nautico, e ai moltissimi visitatori, l’opportunità di ammirare le innovative creazioni di arredamento e allestimento di interni ed esterni.

Durante la manifestazione, le imprese umbre hanno ricevuto la gradita visita dell’Ambasciatore d’Italia a l’Aja, Francesco Azzarello, interessato alle produzioni di eccellenza nel settore nautico dell’aggregazione umbra.

Tra queste, di particolare rilievo, le lavorazioni realizzate con il metodo della fusione inversa dalla Paolini Spa.

Nello stesso contesto sono stati proposti pavimenti e rivestimenti in legno della Stile Spa e della Sifar, i prodotti realizzati con materiali metallici – in particolare gli acciai inox – dalla Canalicchio, dalla Garofoli Divisione Aginox e dall’azienda meccanica Cicioni Giampaolo.

Completano il quadro degli espositori di questa edizione le realizzazioni di imbottiti e sofà della Divania e le superfici in pietra della Rocco Marmi.

Presenti in fiera con video aziendali e materiale promozionale le altre aziende socie del Cluster, che non hanno preso direttamente parte alla realizzazione degli spazi allestiti. Tra queste Meccanica Mariani, AI Engineering, Celi Deen, OST e Il Satellite.

 “Il Cluster è ormai un soggetto conosciuto e riconosciuto per le sue competenze dai principali cantieri italiani ed europei – afferma il Presidente del Cluster Nautico dell’Umbria, Giovanni Canalicchio – l’obiettivo è ora operare un cambio di passo alla volta del consolidamento di una vera e propria rete d’impresa, nella convinzione che questa soluzione sarà strategica nel prossimo futuro per restare competitivi a livello mondiale”.