Primo convegno nazionale della rete ITS Meccatronici italiani: la sfida dell’industria 4.0

Itsmeccatronici_primopainoIl MAST, acronimo di Manifattura di Arti, Sperimentazione e Tecnologia, è stata la cornice ideale per il Primo convegno nazionale della rete ITS Meccatronici italiani, di cui fa parte anche Its Umbria.

Una mattinata in cui si sono confrontati rappresentanti delle istituzioni e delle imprese (per l’Umbria era presente l’imprenditore Pietro Tacconi) su quali siano le vie da seguire per accreditare gli ITS come parte di un sistema terziario di istruzione tecnica superiore di tipo pratico-applicativo, alternativo all’università, in grado di formare tecnici che possano trasferire conoscenze e competenze a un’industria orientata al 4.0, ma anche su quali siano le sfide da vincere in un’ottica di medio periodo per rispondere alle effettive esigenze della imprese.

Le Fondazioni della Rete nazionale degli ITS di ambito meccatronico di Friuli Venezia-Giulia, Veneto, Lombardia, Emilia-Romagna, Abruzzo, Umbria e Puglia, facendosi promotrici di questo evento, hanno confermato la loro flessibilità e capacità di anticipare i trend.

Gli ITS, oltre a garantire la capacità di adozione di tecniche, devono anche facilitare la comprensione delle culture e delle dinamiche in cui operare, essere concepite come servizio alle imprese, ma anche come strumento per ricreare quel capitale sociale che costituisce la base di ogni sviluppo. E’ un modello formativo che deve generare innovazione e competitività, promuovendo diverse forme di interrelazione all’interno delle filiere formative e dei cicli produttivi, anche a livello transnazionale, per valorizzare pienamente le eccellenze.

Il concetto chiave è Industria 4.0, mutuato dal mondo tedesco per indicare un’industria dove le macchine dialogano, si aggiornano e ricevono informazioni, per lo più da sistemi cloud.

Cogliere gli scenari futuri diventa, quindi, quanto mai urgente per orientare l’offerta formativa affinché questa concorra alla definizione di profili professionali dove l’interdisciplinarietà si accompagni alla specializzazione. Consapevoli che già molti dei Saperi richiesti dalle imprese in una prospettiva di Industria 4.0 sono presenti nei profili formativi degli ITS Meccatronici, si tratta ora di individuare le priorità a livello organizzativo-gestionale, analitico-informatico e tecnologico per la definizione di tecnici che coniughino competenze manageriali con quelle tecnico-specialistiche. Ed è la sfida raccolta dagli ITS Meccatronici italiani in questo Primo convegno nazionale orientato all’Industria 4.0.

Scarica il programma