Finanziamento alle imprese, alternative al credito bancario: incontro con Gepafin

gepafin_primoPianoLe difficoltà incontrate negli ultimi anni dalle imprese nel reperire le risorse finanziarie adeguate alle proprie necessità di sviluppo, inducono a riflettere sulla possibilità di accesso a strumenti finanziari alternativi al credito bancario tradizionale. L’offerta di prodotti di questo tipo, reperibili nella nostra regione, è molteplice e va dai fondi gestiti dalla Finanziaria regionale Sviluppumbria, sotto forma di prestiti proposti alle imprese, a condizioni particolarmente vantaggiose a quelli che saranno approfonditi durante il seminario che si svolgerà a Perugia Mercoledì 9 luglio 2014 ore 11,30 nella sede di Confindustria Umbria, Via Palermo, 80/a e a Terni Giovedì 10 luglio 2014 ore 17,00 nella sede di Terni di Confindustria Umbria, Zona Fiori,116/i.
Nel corso dell’incontro saranno approfondite in particolare due forme di approvvigionamento finanziario alternative al credito bancario:  la partecipazione al capitale di rischio (Equity) ed i prestiti partecipativi (quasi-Equity).
Tali strumenti sono gestiti, da Gepafin, all’interno dei fondi ATI Prisma 2 Regione dell’Umbria – POR FESR 2007-2013 Attività C2 – “Servizi finanziari alle PMI”.
L’incontro proposto ha l’obiettivo di far conoscere nel dettaglio i due strumenti, le opportunità che essi possono offrire, ma anche le condizioni e la convenienza di applicabilità nei diversi contesti aziendali.

Programma 

Apertura dei lavori
Alessandro Castagnino – Vice direttore Confindustria Umbria

Introduzione agli Strumenti, in rapporto ai più tipici contesti aziendali in cui essi possono trovare le migliori opportunità di applicazione

Salvatore Santucci –
Presidente Gepafin Spa

Illustrazione degli Strumenti, implicazioni giuridiche ed iter deliberativi
Marco Tili – Direttore Gepafin spa