Il Gruppo Partners Associates acquisisce Ecobyte Technology e svela il Polo Digitale più grande dell’Umbria

Il Gruppo Partners Associates (Gruppo PA) ha acquisito la maggioranza di Ecobyte Technology, azienda perugina con esperienza ultraventennale nel settore dell’Information technology e della sicurezza.

Si rafforza così la presenza in Umbria del Gruppo PA che, con le precedenti acquisizioni di In.I.T. e KB Solutions, ha già investito nella regione oltre 5 milioni di euro.

“Con l’ingresso di Ecobyte Technology – ha commentato Ennio Baracetti, nel duplice ruolo di Presidente del Gruppo PA e Presidente di Ecobyte Technology – il Gruppo PA, che ha a Udine la sua sede legale, rafforza le proprie capacità progettuali e completa i servizi per la Pubblica amministrazione, l’industria, il finance e le telco, in ambito Security IT, Networking, System Integration. Da parte sua, Ecobyte Technology potrà raggiungere nuovi e importanti risultati, assumendo una vocazione e una dimensione internazionale per supportare in maniera adeguata i clienti sia in Italia che all’estero, grazie alla sinergia con le altre società del Gruppo”.

“Questa operazione – ha affermato Luca Bacchi, Responsabile dello Sviluppo Business Intragruppo – sancisce la volontà di Ecobyte Technology di rafforzare ulteriormente la propria posizione nel mercato IT, ambito nel quale il Gruppo PA opera in posizione di leadership. Resta invariato il focus aziendale rivolto alla Sicurezza IT, che ha fatto la storia di Ecobyte Technology”.

L’acquisizione porta il fatturato complessivo del Gruppo PA a circa 53 milioni di euro e conferma la strategia di espansione riportata nel Piano Industriale 2016-2018.

Con 12 sedi in Italia e 5 all’estero, il Gruppo PA vanta ben 3.000 clienti e occupa circa 580 professionisti specializzati, di età compresa fra i 25 e i 55 anni, di cui circa 100 solo in Umbria.

Numeri che sono destinati a crescere con la nuova iniziativa imprenditoriale K-Digitale, start-up innovativa con sede a Perugia, candidata a diventare il Polo Digitale più grande dell’Umbria e del Centro Italia.

“In Umbria – ha aggiunto Baracetti – abbiamo trovato eccellenze e incontrato imprenditori che condividono il nostro progetto di crescita. Vogliamo continuare a investire nella Regione e a trasferire il know how e l’expertise dell’intero Gruppo alle nostre Società locali, che tramite noi possono assumere una struttura organizzativa più manageriale e acquisire una dimensione nazionale ed internazionale, sia in termini progettuali che di presenza territoriale. Per gli investimenti attuali e futuri e per le competenze che esprimono le nostre imprese – ha concluso – vogliamo e dobbiamo essere interlocutori forti delle Istituzioni locali e punto di riferimento per le Aziende umbre che desiderano accrescere la propria competitività”.