La capacità aggregativa e di innovazione delle aziende del settore grafico-cartotecnico dell’Umbria

Le aziende grafiche e cartotecniche dell’Umbria all’avanguardia sia dal punto di vista tecnologico che per la loro capacità di stare sul mercato.

È quanto emerso dalla visita che i vertici di Assografici, l’Associazione Nazionale Italiana delle Industrie Grafiche e Cartotecniche hanno compiuto nei giorni scorsi in Umbria ospiti presso alcune delle più significative realtà imprenditoriali della regione. Alla visita hanno partecipato il presidente di Assografici Pietro Lironi e il direttore Claudio Covini.

Il presidente Lironi e il direttore Covini sono stati accompagnati dal Presidente della Sezione Grafica di Confindustria Umbria Giorgio Zangarelli, dal vicepresidente nonché presidente del Comitato provinciale istruzione grafica di Perugia Francesco Tacconi e da Domenico Taschini di Confindustria Umbria.

Le aziende visitate sono state: Vimer di San Giustino, Fotolito Tiferno e Fisa Kartotecnica di Città di Castello, alla presenza anche del Presidente della sezione Territoriale di Città di Castello Fiorenzo Luchetti, Graphic Masters di Perugia, Tecnocarta di Passaggio di Bettona e Cartiere di Trevi.

Si è trattato di un momento importante per il comparto, che ha testimoniato direttamente l’utilità della stretta collaborazione con Assografici per una costante verifica e confronto sulle più importanti ed attuali tematiche del settore.

La visita, che segue quella svolta lo scorso anno presso altre aziende associate a Confindustria Umbria, ha avuto come filo conduttore l’entusiasmo, reso evidente dalla calorosa e sincera accoglienza riservata ai visitatori, percepito negli imprenditori per la possibilità di evidenziare il loro sito produttivo e le loro creazioni.

Con l’occasione, si è svolto il Consiglio Direttivo della Sezione Grafica di Confindustria Umbria, cui hanno partecipato il Presidente Lironi e il Direttore Covini, durante il quale sono stati dibattuti i temi all’ordine del giorno. In particolare gli imprenditori si sono confrontati su proposte di politica industriale per il settore, sullo stato della trattativa per il rinnovo del CCNL Cartai-Cartotecnici e sul documento negoziale dei Grafici-Editoriali e sullo stato del Progetto Federazione di Filiera con Assocarta.

Nel corso della riunione si è riferito anche del Progetto di Alternanza Scuola-Lavoro portato avanti da Confindustria Umbria con l’Istituto Franchetti Salviani di Città di Castello, che ha riscosso l’apprezzamento di Assografici per i risultati ottenuti in favore delle aziende grafiche e cartotecniche umbre.

Il prof. Mariotti, docente del suddetto Istituto e referente del Progetto in parola, invitato per l’occasione ha spiegato i tratti salienti dell’iniziativa.

“E’ importante – ha affermato il Presidente Umbro Giorgio Zangarelli – che le aziende umbre del nostro settore avvertano la vicinanza concreta della nostra Associazione di Categoria che, al fianco di Confindustria Umbria, svolge un utile ruolo attivo e dinamico in loro favore e questa visita ed il clima nel quale gli imprenditori umbri si sono potuti confrontare con i vertici nazionali rendono palese prova di questa stretta collaborazione”.

IMG_3971 IMG_3964 IMG_3951 IMG_3918 IMG_3895 IMG_3909 Foligno-Spoleto_Muzzi_Notiziario IMG_3904