L’etica nell’impresa: lezione all’aria aperta con il filosofo Gaetano Mollo

Il senso della vita, la capacità di leadership, l’individuo nella società: è stato un incontro dedicato alle molteplici declinazioni dell’etica, intitolato “Cultura en plein air”, quello organizzato dall’imprenditrice Laura Tulli che ha ospitato nell’affascinante cornice del Convento di Acqua Premula a Sellano gli imprenditori della sezione territoriale Spoleto-Valnerina di Confindustria Umbria.

A condurre il dibattito è stato il filosofo Gaetano Mollo, professore ordinario di “Pedagogia generale” e “Filosofia dell’educazione” presso il Dipartimento di Filosofia, Scienze sociali, Umane e della Formazione dell’Università di Perugia.
Le brevi citazioni, da autori antichi e contemporanei, hanno costituito il filo conduttore attraverso cui si è snodato il dibattito tra momenti di spiegazioni teoriche a discussione con i partecipanti e suggerimenti di carattere operativo.

“Obiettivo fondamentale – ha raccontato Laura Tulli, presidente della sezione Spoleto-Valnerina di Confindustria Umbria – è l’acquisizione di una conoscenza delle caratteristiche della società contemporanea e dell’impatto che questa può avere sulle capacità degli individui di affrontare nuove sfide e nuovi compiti di sviluppo, per potervi far fronte con successo e capacità costruttive”.
Un’iniziativa, dunque, dal forte taglio di carattere pratico utile a fornire strumenti e spunti di riflessioni filosofici ed economici, con l’obiettivo di acquisire una più consapevole conoscenza del rapporto tra l’uomo e il mondo che lo circonda. Attraverso letture scelte, tratte da testi di argomento sociologico e filosofico che hanno preso in esame, da diverse angolature, le modificazioni sociali, economiche e valoriali, sono stati approfonditi alcuni aspetti della nuova società, “in cui tutti ci stiamo addentrando – ha sottolineato il professor Mollo –  spesso senza conoscerne le caratteristiche essenziali ed i riflessi di questi mutamenti sui vari ambiti della nostra vita”.