L’hotel Sangallo Place di Perugia campione di ospitalità

Premiazione_AndreaValigi con targaUn premio all’ospitalità per l’Hotel Sangallo Palace di Perugia che è stato recentemente insignito del prestigioso riconoscimento nazionale “Premio Ospitalità Italiana 2013” giunto alla sua settima edizione.

L’Hotel Sangallo si è classificato al primo posto nella categoria “4 stelle”.

“Si tratta di un riconoscimento cui teniamo particolarmente e che ci lusinga molto – ha sottolineato uno dei soci Dante Palazzetti – perché attesta il nostro costante impegno nel miglioramento dei servizi e nell’attenzione ai nostri clienti”. L’hotel Sangallo è gestito dalla società Sangallo Palace Hotel srl (le cui quote sono possedute al 100% dalle famiglie Palazzetti e Valigi) dal 1995. In quegli anni le due famiglie hanno acquistato e ristrutturato radicalmente lo storico hotel Excelsior Lilli che ha riaperto con una nuova insegna e soprattutto con standard qualitativi e strutturali moderni ed efficienti.

“Da allora – ha aggiunto l’altro socio Andrea Valigi –  c’è sempre stata una particolare attenzione della proprietà, che coincide con la gestione, sia agli ammodernamenti strutturali, che si sono susseguiti con una molta frequenza, sia agli elementi immateriali per rendere il soggiorno di ciascun ospite “speciale”.  Questo dualismo ha portato a costanti risultati positivi dal punto di vista economico e a importanti riconoscimenti, tra cui i “premi di ospitalità” ne sono l’esempio”.

Il Premio Ospitalità Italiana è promosso da Isnart, l’Istituto Nazionale Ricerche Turistiche, società consortile che fa capoal sistema camerale e da Unioncamere, e nasce con l’obiettivo di offrire un riconoscimento a quelle imprese turistiche che, con la loro qualità, hanno contribuito al successo del modello dell’ospitalità italiana. Al premio partecipano tre finalisti a livello nazionale, per ciascuna categoria (Hotel 2,3,4,5 stelle, Ristorante Gourmet, Tipico, Classico, Internazionale, Pizzeria a agriturismo)  che sono stati selezionati per aver ottenuto i migliori punteggi in  due fasi ben distinte:  le visite a sorpresa nelle strutture da parte degli ispettori ISNART  per accertare il raggiungimento ed il mantenimento di elevati standard qualitativi e il  livello di gradimento degli ospiti che vi hanno realmente soggiornato in base alle votazioni espresse dagli stessi.

I premi sono stati assegnati nel corso di una serata che si è svolta a Roma presso i suggestivi Horti Sallustiani. A presentare la serata sono stati Barbara Chiappini e Tinto, conduttore della trasmissione radiofonica di Radio 2 Decanter, insieme alla madrina dell’evento Maria Grazia Cucinotta. Alla Premiazione, cui hanno partecipato gli operatori italiani finalisti, hanno preso parte anche il ministro del Turismo, Massimo Bray, il presidente dell’Enit, Pierluigi Celli, il direttore del TG2, Marcello Masi. Protagonisti tre finalisti suddivisi per ogni categoria, per un totale di 10 tipologie tra hotel e ristoranti.

A ritirare il premio per l’Hotel Sangallo Palace è stato Andrea Valigi che ha ricevuto il riconoscimento da Francesco Divella, titolare dell’omonimo gruppo alimentare.

Rassegna stampa