Mercati emergenti per Sirci che compie 50 anni

Ssirci_internoirci festeggia i 50 anni dalla fondazione con importanti eventi internazionali che mirano ad accrescere la presenza della società all’estero. I mercati esteri sono oggi i più competitivi, ma sono anche quelli in cui vi sono opportunità di crescita, al momento non percorribili in Italia.

La scorsa settimana la società è stata presente al “K”, il più importante appuntamento mondiale nel settore della plastica che si svolge a Dusseldorf in Germania, dove sono stati esposti i sistemi di tubazione ad orientazione molecolare della società umbra.
Per tutti questi fattori la società eugubina, leader nell’innovazione dei sistemi in materie plastiche, si prepara a giocare un ruolo da protagonista in Nigeria, Paese in grande ascesa e dalle grandi potenzialità economiche, e in Israele, leader mondiale nella tecnologia con cui il confronto è fondamentale per le azioni di ricerca e sviluppo.
Si parte da Israele. A Tel Aviv le innovazioni di Gds-Sirci saranno presenti al Watec 2013 (22-24 ottobre), appuntamento di rilievo mondiale per gli operatori delle tecnologie applicate al settore dell’acqua. Sirci è stata prescelta in un pool di sette aziende che rappresenteranno l’Italia alla fiera che vede la regia dell’ICE – Istituto Commercio Estero. La tipologia dell’iniziativa è da considerarsi un luogo d’élite per quanti operano nel settore che considera Israele come la patria delle più moderne innovazioni nel trasporto acqua e nell’irrigazione.
A seguire, in Nigeria (a Onne), si svolgerà l’Oil&Gas Trade and Investment Forum 2013 (24-25 ottobre) in cui la società presenterà, insieme alle proprie innovazioni, un progetto in partnership per attività produttiva dedicata proprio al mercato nigeriano e, in prospettiva, africano.
L’evento è organizzato dai competenti ministeri nigeriani e da Orlean Invest West Africa con lo scopo di sviluppare una rete sempre più qualificata di operatori industriali complementari e correlati al settore petrolifero e del gas.
Insieme a Sirci e alle multinazionali Tenaris e Maire Tecnimont, sarà presente anche un’altra società eugubina, Rigel, che grazie alle proprie tecnologie sviluppate negli ultimi anni per la produzione di chiller (macchinari per la refrigerazione), punta a trovare nuovi mercati di sbocco e opportunità produttive.