Mignini&Petrini riunisce ad Assisi la sua rete vendita. Nuovi prodotti contro la crisi

Mignini & Petrini, azienda leader in Italia nel settore mangimistico, ha riunito per la prima volta tutte le 150 persone che sul territorio nazionale si occupano di vendere gli oltre mille prodotti dei due prestigiosi marchi. L’evento – che si è svolto il 4 aprile al Resort La Valle di Assisi – oltre ad essere stato un importante momento di aggregazione tra l’azienda e la propria forza vendita, è stata l’occasione per presentare le numerose novità in campo commerciale e produttivo che il Gruppo metterà al servizio degli oltre 4mila clienti, che operano sia nel canale distributivo della rivendita agricola sia in quello dell’allevamento professionale.

Con stabilimenti strategicamente distribuiti sul territorio nazionale e un fatturato di 130 milioni di euro, Mignini&Petrini rappresenta una realtà importante della mangimistica nazionale. Il Gruppo, nonostante la lunga crisi abbia messo in difficoltà anche il settore mangimistico, legato alla domanda interna e non sostenuto dall’export, ha puntato sulla ricerca, con un’attenzione particolare al controllo e tracciabilità delle materie prime, all’innovazione dei processi produttivi e della propria linea di prodotti.

Il Gruppo ha da sempre caratterizzato la propria offerta con un intenso ricorso alla ricerca scientifica per un’alimentazione in grado di favorire il benessere animale e, quindi, la salubrità della produzione zootecnica – latte e carne – destinata all’alimentazione umana. Da sempre i prodotti zootecnici del Gruppo sono realizzati in un equilibrio perfetto fra rispetto per la natura e progresso della scienza. È, infatti, del 1984 la linea TuttaNatura con cui Mignini, anticipando i tempi, è andata incontro alle nuove richieste del mercato in evoluzione. Nel corso degli anni l’azienda ha sempre investito in impianti e processi per mantenere elevato il grado d’innovazione nei propri stabilimenti produttivi.

Rassegna stampa