Nasce a Bastia Umbra l’ecoquartiere a zero emissioni

Ecoquartiere_primopianoSi chiama “Insula Zero Emissioni” e sarà efficiente ed ecologico l’Ecoquartiere che nascerà nel cuore di Bastia Umbra, nell’ex area industriale delle Officine Franchi.

Si tratta di un intervento misto pubblico-privato, di notevole consistenza che prevede il coinvolgimento di molti partner, la cui attuazione è prevista in più fasi. I lavori della prima fase, che inizieranno nei prossimi 2-3 mesi per essere conclusi entro tre anni, prevedono la realizzazione di un mix di funzioni tipiche di un tessuto urbano moderno, che si integrano con la stazione ferroviaria e l’ufficio postale completando il centro città: abitazioni, negozi di vicinato, supermercato, servizi privati, adeguate dotazioni territoriali, piste ciclabili e pedonali ed un parco lungo il fiume Chiascio.

Il progetto sarà illustrato dalla genesi fino alla progettazione esecutiva dettagliata, in occasione del convegno “Ecoquartiere ad alta efficienza energetica: nasce a Bastia Umbra Insula Zero Emissioni” in programma sabato 19 ottobre alle 12.30 presso il centro congressi, sala convegni 2 a Umbria Fiere di Bastia Umbra nell’ambito della manifestazione KlimaHouse Umbria.

Dopo i saluti del Sindaco di Bastia Stefano Ansideri e dell’Assessore Francesco Fratellini, interverranno Gianfranco Ortica, project manager e Moreno Tiberi, geometra della Gallano srl edilizia evoluta, che ripercorreranno la storia dell’area e la nascita del nuovo progetto.

Virna Venerucci, architetto, si soffermerà sulla sostenibilità ambientale dell’ecoquartiere.

Franco Cotana, docente dell’Università di Perugia che con lo staff del CIRIAF ha curato gli ambiti legati all’emissione di anidride carbonica, parlerà degli aspetti scientifici che rendono ecologico il nuovo quartiere.

Infine gli aspetti finanziari dell’operazione saranno illustrati da Claudio Costantini, consigliere delegato della Focus Gestioni Sgr Spa.

A moderare gli interventi il Valentino Piana, economista esperto di ecoquartieri.

Comunicato stampa