Pmi Day 2014: undici aziende aprono le porte alle scuole del’Umbria

manif PMI Day 5_2014:sett europ

 Un giorno in azienda, nel cuore dell’attività produttiva, per vedere come nasce un prodotto e conoscere da vicino i protagonisti della piccola e media impresa italiana.

Gli studenti delle scuole superiori hanno esplorato le aree produttive di alcune aziende eccellenti umbre che hanno aderito al Pmi Day, l’iniziativa promossa da Piccola Industria in collaborazione con le Associazioni territoriali di Confindustria che si è svolta venerdì 14 novembre.

Confindustria Umbria ha partecipato anche quest’anno all’iniziativa cui hanno aderito undici aziende umbre e altrettante scuole superiori della regione con oltre 200 studenti.

Le aziende sono state: Sunerg Solar srl (Città di Castello), Cartotecnica Tifernate spa (Città di Castello), Umbria Gas spa (sede di Città di Castello e di Tordandrea di Assisi), Villa Salus srl (Bastia Umbra), Diva International srl di Spello, Arnaldo Caprai Gruppo Tessile spa (Sant’Eraclio di Foligno), Ceramiche Sambuco Mario snc (Deruta), Officine Meccaniche Galletti srl (Perugia) Fabiana Filippi spa (Giano dell’Umbria), Gds srl (Gubbio) e F.lli Canalicchio spa (Narni).

Le scuole coinvolte sono state: gli istituti di istruzione superiore “Franchetti-Salviani” e “Patrizi-Baldelli-Cavallotti” di Città di Castello, “Ciuffelli-Einaudi” di Todi, “Polo-Bonghi” di Assisi, la Scuola per estetiste Puntoform e l’Istituto tecnico commerciale e turistico “Scarpellini” di Foligno, l’Istituto tecnico economico e tecnologico “Capitini-Vittorio Emanuele II”, l’Istituto tecnico e tecnologico “Volta” e il Centro Studi  “Fermi” di Perugia, l’Istituto Comprensivo “Valli” di Narni Scalo.

Gli imprenditori hanno guidato gli allievi nella scoperta di tutte le fasi dei processi produttivi, raccontando la storia dell’azienda e le caratteristiche dei prodotti e l’evoluzione dei macchinari per rispondere alle necessità di un mercato sempre più competitivo.

“La nostra Associazione aderisce ogni anno con entusiasmo al Pmi Day – ha sottolineato il presidente di Confindustria Umbria Ernesto Cesaretti – siamo convinti che occorra ricostituire un rapporto stabile tra il territorio, i cittadini e i luoghi in cui si lavora e si produce. Visitare un’azienda manifatturiera rappresenta sempre un’esperienza molto istruttiva a maggior ragione per quei ragazzi che stanno completando il periodo istruzione obbligatoria e che dovranno scegliere un percorso formativo e professionale”.

La Quinta Giornata Nazionale delle Piccole e Medie Imprese si inserisce nell’ambito della XIII Settimana della Cultura d’Impresa organizzata da Confindustria e nella Settimana Europea delle PMI promossa dalla Commissione europea.