Preoccupazione per la situazione economica in Alta Valle del Tevere. Intervento del presidente Luchetti

Il territorio altotiberino rischia di perdere «un patrimonio di artigianalità e capacità produttive costruito in decenni di lavoro dal quale sono nate imprese importanti». Il presidente della Sezione Alta Valle del Tevere di Confindustria Perugia Fiorenzo Luchetti, in un comunicato stampa,  racconta la drammatica situazione che l’Alto Tevere sta vivendo.

«Il manifatturiero – dice – è il nostro petrolio, la nostra materia prima, la nostra ricchezza. l’unico nostro vero patrimonio in grado di produrre lavoro e benessere – dice Luchetti – Questo patrimonio si sta sfaldando con una rapidità vertiginosa senza che nessuno sembri volere fare qualcosa per impedirlo. Ma siamo soli – continua – e invece, siccome la situazione è davvero molto grave, ci vorrebbe che il sistema fatto di imprese, cittadini, istituzioni, associazioni di categoria, sindacati dei lavoratori fosse compatto».

Rassegna Stampa