Seminario. Antiriciclaggio e “Segnalazioni di Operazioni Sospette”. Giovedì 21 settembre

Il Salone dell’Editto in Piazza della Repubblica a Spello ha ospitato, giovedì 21 settembre, il seminario dal titolo “Antiriciclaggio e S.O.S. Presupposti e procedure di attivazione delle “Segnalazioni di Operazioni Sospette”, modalità di trattamento e tutela del contribuente, cui hanno partecipato circa 130 persone tra professionisti e imprenditori.

L’incontro è organizzato dal Gruppo Giovani Imprenditori e dalla Sezione Territoriale di Foligno di Confindustria Umbria in collaborazione con Anfi, l’Associazione Italiana Finanzieri d’Italia e con Aiga, l’Associazione Italiana Giovani Avvocati-Sezione di Terni e Sezione di Spoleto con il contributo della Bcc di Spello e Bettona.

Nel corso dell’incontro sono stati approfonditi i presupposti e le procedure di attivazione delle segnalazioni di operazioni sospette, le modalità di trattamento e la tutela del contribuente.

“L’argomento affrontato – ha sottolineato Paolo Bazzica, presidente della Sezione territoriale di Foligno di Confindustria Umbria – è di particolare interesse sia per la sinergia, sempre più stretta, tra mondo economico e finanziario nel quale le imprese, gli operatori finanziari e i professionisti si trovano ad operare in quello che è, nell’attuale momento di difficoltà, un panorama in cambiamento, sia per l’attenzione che le imprese devono porre seppur in una condizione di estrema evoluzione”.

Il lavori sono stati aperti dal sottosegretario al ministero dell’Interno Gianpiero Bocci. Sono seguiti gli interventi di esperti a confronto su un fenomeno che, complice la crisi, si va diffondendo progressivamente.

In particolare hanno preso parte al seminario come relatori: Antonio Maria La Scala, vice Presidente Anfi Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia, Aldo Cavallo, colonnello Dia, Direzione investigativa antimafia, Maurizio del Savio, direttore Generale della Banca BCC di Spello e Bettona Soc. Coop e Marco Gabriele, presidente Aiga, Associazione Italiana Giovani Avvocati – Sezione di Terni.

La conclusione dei lavori è stata affidata ai presidenti del Gruppo Giovani Imprenditori e della Sezione di Foglino di Confindustria Umbria Ilaria Caporali e Paolo Bazzica, a Massimo Meschini, presidente BCC di Spello e Bettona e
Walter Bugiantella, presidente Giovani Soci BCC di Spello e Bettona Soc. Coop.

“Tra le priorità che il Gruppo Giovani di Confindustria Umbria si è dato – ha spiegato la presidente Ilaria Caporali – c’è il tema della formazione per gli imprenditori, soprattutto i giovani, che attraverso incontri qualificati come questo possono approcciare anche tematiche specifiche e di rilevanza tecnica e normativa la cui conoscenza riveste una notevole importanza nell’attività imprenditoriale. L’iniziativa è frutto di un lavoro di squadra coordinato dalla vice presidente del Gruppo Giovani Cinzia Tardioli che si è adoperata in prima persona con professionalità e competenza per coordinare e organizzare questo evento”.