Sitem festeggia quarant’anni di costante ascesa

20150328_122730Sitem spa di Trevi, azienda specializzata nella produzione di lamierini magnetici tranciati e trattati termicamente per motori elettrici e trasformatori, ha appena tagliato il traguardo dei quarant’anni e lo ha festeggiato nei giorni scorsi nella sua sede lombarda.

Sitem è una multinazionale familiare con un fatturato di 90 milioni di euro, 350 collaboratori che operano nelle sedi italiane dell’azienda, oltre che a Trevi, a Limbiate e Canegrate in provincia di Milano, cui se ne aggiungono altri cento nelle sedi estere di Villenauxe La Grande in Francia e di Spisska Nova Ves, in Slovacchia.

“La nostra società investe molto in Italia per il potenziamento dei macchinari e per la ricerca – ha spiegato in un’intervista al Corriere dell’Umbria l’amministratore delegato della Sitem Giovanni Bartoloni – il nostro obiettivo è fornire tecnologia, tecnica, sviluppo e garantire investimenti sui prodotti dei clienti per consentirne l’industrializzazione. La decisione di realizzare due nuovi poli in Francia e in Slovacchia è stata non una delocalizzazione come si è normalmente portati a credere, ma una scelta per essere più vicini ai mercati di riferimento al fine di abbattere i costi di trasporto che in questo settore, visti pesi e dimensioni, sono notevoli. Lavoriamo molto con il nord Italia e con l’Europa del nord, oltre che in mercati dalle prospettive notevoli come quello cinese. Ma certo la Germania resta il nostro miglior cliente”. I prodotti di Sitem sono utilizzati prevalentemente nell’industria degli elettrodomestici e dell’automotive. In portafoglio ci sono infatti clienti  come la Kaercher o l’azienda che opera per la produzione Toyota di carrelli elettrici.

L’azienda è stata fondata nel 1974 da una donna, Maria Landa Scarca madre dell’ad Giovanni Bartoloni, che con la sua la visione innovativa del mercato e una equilibrata politica adottata ha consentito che l’azienda si consolidasse conquistando in modo lungimirante i mercati internazionali.