Successo per Birra Flea al premio Birra dell’Anno 2016

Foto 1Al premio nazionale Birra dell’anno 2016 due importanti riconoscimenti al birrificio Flea di Gualdo Tadino.

Bianca Lancia e Birra Noel si sono classificate al primo posto rispettivamente nelle categorie “birre chiare ad alta fermentazione di ispirazione Belga” e “spezie caffè e cereali alta e bassa fermentazione”.

Il premio Birra dell’anno, promosso da Unionbirrai, è alla sua XI edizione e si svolge nell’ambito di Beer Attraction di Rimini, la festa internazionale che si è appena conclusa dedicata a birrifici, specialità birrarie, tecnologie e materie prime.

Sessanta giudici da tutto il mondo sono stati chiamati a degustare oltre un migliaio di birre prodotte artigianalmente su tutto il territorio italiano.

“Ogni riconoscimento che viene attribuito alle nostre birre – ha sottolineato Matteo Minelli, fondatore di Birra Flea – oltre a renderci orgogliosi, alimenta il nostro entusiasmo e ci spinge a ricercare e innovare. Più in generale trovo particolarmente positivo che le birre artigianali umbre abbiano successo nei contesti specializzati e siano sempre più apprezzate e conosciute anche a livello nazionale e internazionale”.

Il birrificio Flea è stato fondato nel 2013, in questi anni la produzione è andata oltre le migliori aspettative con ulteriori prospettive di sviluppo.

Tutte le birre prodotte presso il birrificio Flea sono realizzate grazie a due ingredienti fondamentali: l’acqua di Gualdo Tadino, celebre per la sua purezza e bontà, e i malti provenienti dall’azienda agricola di proprietà del birrificio garantendo così la filiera corta di produzione. La birra viene fatta rifermentare in bottiglia senza l’aggiunta di conservanti o additivi chimici, risultando così genuina e dal sapore inconfondibile di una vera birra artigianale.