Vetrya e UNLA insieme per “Nonni su internet”

 Nonni su Internet è un corso gratuito di alfabetizzazione informatica della durata di 20 ore dedicato a quelle persone che per età, e condizione sociale, sono spesso escluse dal diritto alla conoscenza digitale.

I corsi si svolgeranno presso le aule della scuola media Ippolito Scalza di Ciconia.

A fare da insegnanti ai “nonni” saranno alcuni studenti, guidati dal prof. Enrico Pedacchia con appuntamenti bisettimanali. I ragazzi insegneranno ai meno giovani come navigare nel web, usare la posta elettronica e utilizzare i servizi on line della pubblica amministrazione.

“La diffusione sempre più veloce e massiccia dell’informatica in tutti gli ambiti di vita e delle professioni rende necessario anche alla popolazione anziana accedere a questo importante strumento di formazione e di informazione. Senza la conoscenza dell’alfabeto digitale si rimane esclusi dai vantaggi della società della comunicazione in cui ci troviamo a vivere nel terzo millennio” – dichiara responsabile del CEEP Orvietano e membro del direttivo nazionale dell’UNLA Giuseppe Greco – “Non sembri inutile ricordare che ignorando questo linguaggio sarà difficile esercitare alcune professioni (per esempio quella del meccanico) o finanche ottenere il biglietto del treno quando gli sportelli delle stazioni sono chiusi.”

Vetrya e l’UNLA hanno deciso di mettere insieme le rispettive risorse per accrescere le competenze informatiche di base della popolazione adulta del territorio di Orvieto. Vetrya sostiene l’iniziativa mettendo a disposizione gli strumenti informatici necessari perché i corsi possano concretamente attuarsi mentre l’UNLA coordinerà tutti gli aspetti della progettazione formativa della didattica e della valutazione.

“I dati ISTAT pubblicati nei giorni scorsi fotografano un’Italia dove il 74,8% degli italiani tra i 65 e i 74 anni non è connesso ad internet (93,4% tra gli over 75) e pone l’Umbria, con il 66,2%, al primo posto tra quelli che non sanno utilizzare internet. Nonni su internet rappresenta un ulteriore tassello al nostro impegno alla lotta all’analfabetismo digitale nel territorio che si affianca al progetto A scuola con iPad già attivo dal 2012 con la scuola media Luca Signorelli” dichiara Katia Sagrafena, Direttore Generale di Vetrya.

Il progetto è divenuto possibile grazie a molteplici collaborazioni: in primo luogo i centri anziani di Ciconia e Sferracavallo, il Comune di Orvieto, la Fondazione Mondo Digitale, l’istituto comprensivo Orvieto-Montecchio e il Prof. Enrico Pedacchia.

A tutti va il nostro sentito ringraziamento. Si è sicuri di poter attuare una efficace azione formativa che premierà lo sforzo di tutti coloro che hanno reso possibile questo importante progresso educativo