Confindustria Umbria News

Il notiziario di Confindustria Umbria

Coronavirus. Nessun obbligo per i conducenti stranieri in ingresso in Italia

Nuove disposizioni introdotte dal DPCM 17 maggio 2020

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DPCM 17 maggio 2020in allegato – che introduce, a partire dal 18 maggio 2020, ulteriori misure applicabili all’intero territorio nazionale per il contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. Le nuove disposizioni saranno efficaci sino alla data del 14 giugno 2020.

Il documento conferma, tra le disposizioni, l’obbligo delle mascherine nei luoghi pubblici chiusi e sui mezzi di trasporto e l’obbligo di restare a casa per chi ha una temperatura superiore ai 37.5 gradi.

I punti salienti del DPCM possono essere così sintetizzati:

– è prevista la riapertura delle attività produttive industriali e commerciali con la precisazione che i servizi dovranno essere svolti nel rispetto del Protocollo condiviso del 24 aprile 2020 (all.to 12 del DPCM) e dei singoli protocolli di settore tra i quali quello specifico per il trasporto e la logistica del 20 marzo 2020 (all.to 14 del DPCM) con pena la sospensione dell’attività fino al ripristino delle condizioni di sicurezza;

per quanto concerne l’ingresso in Italia del personale viaggiante appartenente ad imprese aventi sede legale non in Italia, vengono meno i precedenti adempimenti a carico dei conducenti relativi, in particolare, agli obblighi di autodichiarazione e di comunicazione alle Autorità sanitarie;

il personale (non viaggiante) di imprese aventi sede legale o secondaria in Italia potrà, già a partire dal 18 maggio, effettuare spostamenti all’estero per comprovate esigenze lavorative purché di durata non superiore a 72 ore, prorogabile di ulteriori 48 ore per specifiche esigenze;

– dal 18 maggio potranno riaprire al pubblico i musei e i luoghi di culto, dal 25 maggio palestre e piscine, dal 15 giugno teatri, cinema e sale da concerti;

– a decorrere dal 3 giugno riapriranno le frontiere con gli Stati dell’Unione europea, con il Regno Unito e l’Irlanda del Nord, Andorra e Principato Monaco; gli spostamenti da e per Paesi diversi saranno consentiti solo per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute.

Riferimenti:
Confindustria Umbria – Area Ambiente e Sicurezza – trasporti@confindustria.umbria.it
Dott. Di Matteo Tel. 075/5820227 – Dott. Dominici Tel. 0744/443418

AUTORE: Ambiente e Sicurezza
DATA: 19 MAG 2020
TAGS: spostamenti
Ricerca notizie