Confindustria Umbria News

Il notiziario di Confindustria Umbria

Le novità del Piano Nazionale Transizione 4.0 annualità 2020-2021-2022

Le nuove disposizioni introdotte dalla Legge di Bilancio 2021

Facciamo seguito alla nostra precedente notizia contenente la Guida operativa sulle misure del credito d’imposta per ricerca, sviluppo, innovazione, design e formazione previste dal Piano Transizione 4.0, per ricordare che con la Legge di Bilancio 2021 sono state introdotte importanti novità che riepiloghiamo di seguito.

Proroga della durata

  • I nuovi crediti d’imposta sono previsti per il 2021 e 2022;
  • decorrenza della misura anticipata al 16 novembre 2020;
  • possibilità, per i contratti di acquisto dei beni strumentali definiti entro il 31 dicembre 2022, di beneficiare del credito con il solo versamento di un acconto pari ad almeno il 20% dell’importo e consegna dei beni nei 6 mesi successivi (quindi entro giugno 2023).

Fruizione del credito

  • Per gli investimenti in beni strumentali “ex superammortamento” e in beni immateriali non 4.0 effettuati nel 2021 da soggetti con fatturato minore di 5 milioni di euro, il credito d’imposta è fruibile in un anno;
  • è ammessa la compensazione immediata (dall’anno in corso) del credito relativo agli investimenti in beni strumentali;
  • per tutti i crediti d’imposta sui beni strumentali materiali, la fruizione dei crediti è ridotta a 3 anni in luogo dei 5 anni.

Maggiorazione degli importi e delle aliquote per beni materiali e immateriali non 4.0

  • Incremento dal 6% al 10% del credito d’imposta per beni strumentali materiali (ex super) solo per anno 2021;
  • incremento dal 6% al 15% per investimenti effettuati nel 2021 per implementazione del lavoro agile;
  • credito d’imposta per i beni immateriali non 4.0 al 10% per investimenti effettuati nel 2021 e al 6% per investimenti effettuati nel 2022.
BENI EX SUPERAMMORTAMENTO
  Investimento massimo Aliquote 2021
acconto entro 31/12/2021 e
consegna beni entro 30/6/2022
Aliquote 2022
acconto entro 31/12/2022 e
consegna beni entro 30/6/2023
Beni materiali 2 milioni

10%
15% beni destinati a “lavoro agile”

6%

Beni immateriali 1 milione

10%

Maggiorazione degli importi e delle aliquote per beni materiali 4.0

  • Per spese inferiori a 2,5 milioni di euro dal 40% al 50% nel 2021 e 40% nel 2022;
  • per spese superiori a 2,5 milioni di euro e fino a 10 milioni dal 20% al 30% nel 2021 e 20% nel 2022;
  • per spese superiori a 10 milioni di euro e fino a 20 milioni è stata introdotta una nuova fascia con aliquota al 10% nel 2021 e nel 2022.
BENI MATERIALI – ALLEGATO A (ex IPERAMMORTAMENTO)
Dimensione investimenti Aliquota 2021 Aliquota 2022
Fino a 2,5 mln 50% 40%
2,5 – 10 mln 30% 20%
10 – 20 mln 10% 10%

 

Maggiorazione dei tetti e delle aliquote per beni immateriali 4.0

  • Incremento dal 15% al 20%;
  • massimale da 700 mila euro a 1 milione di euro.
BENI IMMATERIALI – ALLEGATO B
Investimento massimo Aliquota 2021 Aliquota 2022
1 milione 20% 20%

 

Ricerca & Sviluppo, Innovazione, Design e Green

  • R&S: incremento dal 12% al 20% e massimale di spesa da 3 milioni a 4 milioni di euro;
  • Innovazione tecnologica: incremento dal 6% al 10% e massimale di spesa da 1,5 milioni a 2 milioni;
  • Innovazione green e digitale: incremento dal 10% al 15% e massimale di spesa da 1,5 milioni a 2 milioni;
  • Design e ideazione estetica: incremento dal 6% al 10% e massimale di spesa da 1,5 milioni a 2 milioni.
Attività Spesa massima Aliquota 2021-2022
RICERCA e SVILUPPO 4 mln euro 20%
INNOVAZIONE TECNOLOGICA 2 mln euro 10%
PROGETTI 4.0 E GREEN 2 mln euro 15%
DESIGN 2 mln euro 10%

 

Credito Formazione 4.0

  • Estensione del credito d’imposta alle spese sostenute per la formazione dei dipendenti e degli imprenditori;
  • è riconosciuto nell’ambito del biennio interessato dalle nuove misure (2021 e 2022).
Dimensioni d’impresa Ammontare massimo agevolabile Aliquota
PICCOLE 300.000 euro 50%
MEDIE 250.000 euro 40%
GRANDI 250.000 euro 30%
TUTTE LE IMPRESE

con lavoratori dipendenti svantaggiati o ultra svantaggiati (decreto Min. Lavoro 17/10/2017)

60%

(restano fermi i limiti massimi)

 

Riferimenti:
Area Economia di Impresa

Paola Roscini Tel. 075 5820220 – Cell. 329 9261061 Email: roscini@confindustria.umbria.it

Area Ricerca e Innovazione
Luca Angelini 075.5820254 – 366 5618426 Email: angelini@confindustria.umbria.it

AUTORE: Area Economia di Impresa
DATA: 23 FEB 2021
TAGS: PIANO TRANSIZIONE 4.0
Ricerca notizie