Confindustria Umbria News

Il notiziario di Confindustria Umbria

L’industria aerospaziale umbra protagonista dell’evento “Il nuovo paradigma Aerospazio e Difesa. Tra heritage storico e sviluppo integrato”

All'iniziativa, organizzata a Foligno da Umbria Aerospace Cluster, hanno partecipato rappresentanti delle istituzioni e i maggiori esponenti del settore aerospazio e difesa

Foligno, 15 giugno 2022 – L’industria aerospaziale umbra è stata al centro dell’evento “Il nuovo paradigma Aerospazio e Difesa. Tra heritage storico e sviluppo integrato”, organizzato a Palazzo Trinci di Foligno da Umbria Aerospace Cluster, nato sotto l’egida di Confindustria Umbria che continua a sostenerne il percorso di sviluppo, che conta 31 imprese associate con un totale di oltre 3.000 addetti e un fatturato aggregato di circa 450 milioni di euro, di cui oltre il 75% destinato all’esportazione e il 10% reinvestito in ricerca e sviluppo.

L’iniziativa, preceduta dalla visita alle aziende UmbraGroup, NCM e OMA, ha visto la partecipazione di rappresentanti delle istituzioni e dei maggiori esponenti italiani del settore aerospazio e difesa.

Al convegno sono intervenuti la Presidente della Regione Umbria Donatella Tesei, il Sindaco di Foligno Stefano Zuccarini, il Presidente di Umbria Aerospace Cluster Daniele Tonti, il Presidente di Confindustria Umbria Vincenzo Briziarelli, l’Assessore regionale allo Sviluppo Economico Michele Fioroni e l’Amministratore Unico di Sviluppumbria Michela Sciurpa.

L’iniziativa, preceduta da visite aziendali, si è svolta a Palazzo Trinci

“Abbiamo voluto dedicare una giornata alle aziende umbre impegnate nei settori di aeronautica, aerospazio e difesa – ha sottolineato il Presidente di Umbria Aerospace Cluster Daniele Tonti – per valorizzare le capacità e competenze tecnologiche esistenti nel nostro territorio. L’Umbria vanta oltre un secolo di attività industriale in campo aerospaziale e le aziende del Cluster sviluppano una notevole varietà di competenze negli ambiti della meccanica di precisione, dell’elettronica e dello sviluppo software. Condividere progetti e strategie è fondamentale per favorire la crescita di un comparto di eccellenza, che si caratterizza per dinamismo e capacità di innovazione. Il Cluster sta portando avanti iniziative per consolidare sinergie tra imprese, istituzioni, Università e centri di ricerca, ITS e scuole con l’obiettivo di rafforzare la competitività dell’industria aerospaziale, per continuare ad affrontare con successo le evoluzioni del mercato internazionale”.

“Il Cluster umbro dell’aerospazio – ha evidenziato il Presidente di Confindustria Umbria Vincenzo Briziarelli – è stato uno dei primi costituiti a livello nazionale e rappresenta un modello per quelli che stanno nascendo. Il successo dipende dal dinamismo delle imprese che ne fanno parte e dal forte legame tra pubblico e privato. È necessario attivare nuovi progetti di collaborazione, con particolare riferimento al trasferimento tecnologico, rafforzando risorse e competenze e facendo rete con gli altri Cluster nazionali”.

Nel corso dell’incontro, moderato dal giornalista e docente universitario Gregory Alegi che ha ripercorso la storia dell’aeronautica in Umbria, sono stati analizzati trend, prospettive e proiezioni dei mercati internazionali e approfondite le filiere nazionali e locali con gli interventi di Cristina Leone, Presidente del Cluster Tecnologico Nazionale Aerospazio (CTNA), Angela Natale, Presidente di Boeing Italia, Marco Silvano, Responsabile Government Affairs and Funding di Avio Aero, Francesco Langella, Generale Ispettore Capo dell’Aeronautica Militare, Salvatore Mazzarella, Procurement Plant Equipment and Services Leonardo e Maurizio Madiai, Responsabile Aerospazio AIAD.

All’iniziativa hanno partecipato imprese, istituzioni ed esponenti del settore aerospazio e difesa

L’evento, realizzato nell’ambito delle celebrazioni per il decennale del Cluster Tecnologico Nazionale dell’Aerospazio, ha evidenziato il rapporto consolidato di collaborazione con Regione Umbria e Sviluppumbria che conferma il carattere strategico del Cluster umbro per il territorio regionale e che, il prossimo luglio, li vedrà impegnati insieme al Farnborough International Airshow 2022, la principale fiera internazionale del settore.

La Presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, ha sottolineato nel suo intervento l’importanza strategica del settore per l’economia regionale, evidenziando come “l’Umbria si è ritagliata nel corso del tempo uno spazio significativo in una filiera molto complessa come quella dell’aerospazio. Il Cluster umbro ha un ruolo fondamentale in questo percorso e come amministrazione continueremo a sostenere questo che è un modello di successo anche per altri Cluster”.

L’Assessore Michele Fioroni è intervenuto in merito a come le politiche dell’innovazione possano supportare settori ad elevato contenuto tecnologico, come l’aerospazio, e ha evidenziato che “in Umbria abbiamo un livello di eccellenza tale nella realizzazione di alcuni componenti, che ha protetto la filiera anche in questo momento di crisi. Le nostre imprese non soffrono l’effetto sostituzione e questo carattere strategico va supportato con politiche mirate”. L’assessore Fioroni ha inoltre aggiunto che “nella nuova programmazione implementeremo un approccio nuovo, che accompagni la maturazione dell’innovazione in tutti i suoi step. Una politica concretamente vicina alle esigenze delle imprese che fanno della ricerca il proprio motore di crescita, e in questo processo il confronto continuo con attori come il Cluster è fondamentale”.

Area Comunicazione Confindustria Umbria
Maria Luisa Grassi 075.5820253 335.5691928 grassi@confindustria.umbria.it
Chiara Santilli 075.5820221 366.6650427 santilli@confindustria.umbria.it

ALLEGATI

Nessun allegato presente.

AUTORE: Chiara Santilli
DATA: 15 GIU 2022
TAGS: Umbria Aerospace cluster
Ricerca notizie