CARTA A KM 0: parte la campagna di comunicazione promossa dalle aziende umbre Cartiere di Trevi e VUS

LogoCartaKmZeroQuando i rifiuti in carta e prodotto riciclato finito provengono dallo stesso territorio si parla di ‘prodotti a km0’ o a ‘filiera corta’. È l’esempio virtuoso che hanno messo in campo VUS, che fornisce la carta proveniente dalla raccolta differenziata, e Cartiere di Trevi, che la ricicla e realizza nuovi prodotti in carta a basso impatto ambientale.Per far conoscere l’utilità della raccolta differenziata e di un processo di recupero che avviene nello stesso territorio, con conseguenti e notevoli vantaggi ambientali, le due aziende lanciano in questi giorni la campagna di comunicazione “Dona alla carta una nuova vita’.La campagna, patrocinata dalla Regione dell’Umbria e veicolata sul territorio umbro attraverso la stampa quotidiana, la radio e il web, ha l’obiettivo di rendere evidenti i vantaggi della raccolta differenziata sfatando con i fatti una “leggenda metropolitana” piuttosto diffusa ovunque, che sostiene che è inutile fare la raccolta differenziata perché poi tutto viene rimescolato.

Con l’impegno di Cartiere di Trevi e  VUS gli sforzi dei cittadini nell’effettuare una corretta raccolta differenziata sono garantiti e valorizzati in termini di  contributo alla conservazione dell’ambiente, allo sviluppo delle imprese locali e al benessere dei lavoratori umbri.

Cartiere di Trevi realizza ogni anno 62.000 ton di prodotti, quali: carta da packaging, cartone grigio, cartoncini alta resistenza, cartoni laminati, utilizzando come materia prima solo carta da macero. Questa produzione determina un fabbisogno annuale di circa 70.000 ton di materia prima; 3.500 ton/anno è la raccolta differenziata di carta e cartone convogliata da Valle Umbra Servizi direttamente a Cartiere di Trevi.