Confindustria Umbria News

Il notiziario di Confindustria Umbria

Inaugurato a Foligno il Laboratorio Meccatronico, l’azienda didattica di ITS Umbria Academy

Inaugurato a Foligno il Laboratorio Meccatronico, l’azienda didattica di ITS Umbria Academy

 

Il Laboratorio Meccatronico (Labomec) inaugurato da Its Umbria Academy a Foligno rappresenta un esperimento unico nel panorama nazionale, è la riproduzione fedele di una realtà aziendale innovativa, ispirata a Industria 4.0, completa di tutti i processi (dalla progettazione, alla prototipizzazione, alla produzione, al collaudo fino alla logistica) così da consentire una metodologia didattica fortemente applicativa.

Il laboratorio, concepito come luogo dove orientare la formazione ed il posizionamento futuro verso i settori strategici del Made in Italy, rappresenta uno strumento per favorire l’occupabilità dei giovani e, al contempo, la competitività delle imprese, mediante un forte accento assegnato al modello di “Azienda didattica-Laboratorio impresa”.  Il Laboratorio Meccatronico, realizzato nella zona industriale Paciana di Foligno, si trova all’interno di una delle aree a maggiore intensità industriale del territorio umbro, caratterizzata da imprese leader dei settori aerospazio, automotive e meccanica di precisione e rappresenta un valore aggiunto e strategico per le prospettive di tanti giovani che intendono formarsi e trovare occupazione all’interno del comparto.

LaboMec è stato inaugurato stamani alla presenza di Giuseppe Cioffi, Presidente ITS Umbria, Gabrio Renzacci, Presidente Sviluppumbria, Nando Mismetti, Sindaco Comune Foligno, Sergio Zinni, Presidente della Consulta delle Fondazioni delle Casse di Risparmio Umbre, Fabrizio Fratini, Dirigente Camera di Commercio di Perugia, Giovanni Brugnoli, Vice Presidente Confindustria con delega all’Education, Catiuscia Marini, Presidente Regione Umbria e Gabriele Toccafondi, Sottosegretario del MIUR.

“Oggi è un giorno importante – ha sottolineato Giuseppe Cioffi, presidente di Its Umbria Academy – perché segna per tutti noi un momento di arrivo e di partenza. Di arrivo perché vede il conseguimento ed il riconoscimento dell’impegno, del lavoro e della passione di una squadra che si chiama ITS Umbria Academy. Una squadra multidisciplinare, composta da imprenditori, manager, tecnici, fornitori di tecnologie, dirigenti e funzionari di enti privati e pubblici, docenti universitari e scolastici, coordinatori, tutor e studenti. È ancora più importante, però, considerarlo un punto di partenza, perché, il laboratorio che oggi inauguriamo rappresenta solo il primo step di un work in progress che, con il contributo costante di tutti i partner, ha l’ambizione di accompagnare le esigenze della nuova rivoluzione industriale in corso e fornire, pertanto, ai nostri studenti concrete opportunità di crescita professionale e di impiego”.

Il laboratorio è parte integrante del processo formativo sviluppato da Its Umbria Academy, l’accademia tecnica di alta specializzazione istituita nel 2010 gratuita e post diploma nata con l’obiettivo di formare super tecnici da inserire efficacemente nel mondo del lavoro. Al termine del percorso formativo oltre l’80 per cento degli studenti trova un’occupazione nelle aziende del tessuto manifatturiero locale con punte del 100 per cento per i giovani che escono dal corso Meccatronica. Ciò è reso possibile grazie a un’offerta formativa che Its Umbria Academy ha sviluppato sulla convergenza fra i fabbisogni espressi dalle imprese del territorio che sono stabilmente coinvolte, insieme ai professionisti, nella definizione dei programmi didattici e nello svolgimento delle docenze, dei tirocini e dei project work in azienda.

“Il progetto Its – ha ricordato Catiuscia Marini, presidente della Regione Umbria – è partito sette anni fa come una sperimentazione per capire se portare avanti una esperienza che poteva diventare strutturale nella riforma nazionale dell’Istruzione. Abbiamo creduto convintamente in questo progetto e lo abbiamo sostenuto anche negli anni più duri della crisi economica. Il risultato di oggi è la dimostrazione che con il lavoro di squadra arrivano anche i risultati concreti. Noi vorremmo essere tra quelli che ritengono che la rivoluzione digitale rappresenti una opportunità e non solo una fase ricca di incognite. Una opportunità e una sfida da guidare in maniera decisa con la collaborazione tra sistema produttivo, sistema formativo e società regionale nella sua interezza. Guardando al futuro sarà necessario allargare la platea dei giovani che possa godere delle opportunità offerte dall’Its per dare loro le competenze che servono alle imprese e alla nostra comunità regionale”.

“Maggioranza e Governo usando il buonsenso e dopo 50 anni di totale scollamento tra scuola e sistema produttivo – ha ricordato Gabriele Toccafondi, sottosegretario del Miur –  sono riusciti a far dialogare due mondi, cambiare norme e trovare risorse. Senza snaturare il mondo della scuola. Dobbiamo essere fieri della strada intrapresa e per i cambiamenti fatti, perché vanno tutti nella stessa direzione: aiutare i ragazzi. Con questa inaugurazione del laboratorio Meccatronico abbiamo la fotografia concreta della strada intrapresa. Un percorso fatto insieme, scuola, enti locali, sistema produttivo del territorio e Its. Sul sistema Its abbiamo fatto un ottimo lavoro, il percorso Its Umbria è un’eccellenza da cui prendere esempio e non a caso uno dei migliori anche nella valutazione Miur. In questi quattro anni di lavoro sul sistema Its abbiamo aggiustato il tiro a livello nazionale e possiamo essere fieri delle 93 fondazioni, 9000 iscritti, 370 percorsi e del tasso di occupazione dei diplomati Its, all’ 81%”.

Grazie alle metodologie didattiche ed alla disponibilità di competenze tecniche, attrezzature e tecnologie presenti nel Laboratorio, Its Umbria Academy offre una formazione specialistica, che consente agli studenti di maturare le conoscenze e le competenze a loro necessarie per assumere il ruolo di protagonisti nel processo di innovazione digitale che caratterizza la cosiddetta quarta rivoluzione industriale. Labomec è sviluppato su diverse aree: Progettazione (ufficio tecnico ed isole informatiche con PC per la progettazione CAD-CAM, modellazione 3D per l’ Additive Manufacturing e simulazione di sistemi CNC); Prototipazione, produzione e logistica (Macchine a controllo numerico per la fresatura e la tornitura, sistemi industriali di Additive Manufacturing, sistemi di automazione polifunzionali elettropneumatici, stazioni robotizzate intelligenti, Isola didattica robotizzata, Isola produttiva 4.0 con braccio robotizzato, sistema automatizzato per la simulazione di un magazzino robotizzato); Collaudo (Macchine per prove di trazione, flessione, compressione, Macchine di misura tridimensionale CMM; sistemi di rilevazione scanner 3D e per il reverse engineering).

“Oggi è una giornata importante per l’Umbria e straordinaria per Foligno – ha detto il sindaco di Foligno Nando Mismetti – La capacità di fare squadra e mettersi in rete è stata, ed è, la ricetta vincente. L’altro aspetto determinante per il successo di questo progetto è stata la capacità di aver ascoltato i territori  e essere stati capaci di recepirne le istanze”

LaboMec è quindi una vera e propria azienda didattica a disposizione del territorio: per formazione tecnico-specialistica di processo e di prodotto degli studenti di Its Umbria Academy, per l’ orientamento e l’Alternanza Scuola Lavoro degli studenti delle scuole secondare superiori e per l’aggiornamento tecnico professionale dei lavoratori, la prototipazione di nuovi prodotti e i service tecnici.

Questo progetto ha riscosso il consenso delle Fondazioni di origine bancaria umbre che, intercettando tali istanze e credendo nelle potenzialità della nuova metodologia laboratoriale, hanno creduto nell’iniziativa finanziandola con il decisivo contributo iniziale e garantendone quindi la sostenibilità.

“Il Laboratorio Meccatronico – ha sostenuto Sergio Zinni, Presidente della Consulta delle Fondazioni delle Casse di Risparmio Umbre – è un progetto nel quale la Consulta ha creduto subito, finanziandola con un consistente investimento, pur in un momento di profonda crisi economica. Si tratta, di un intervento che coniuga alte finalità educative, di supporto allo sviluppo economico ed anche di equità sociale, nel senso che garantisce opportunità di accesso per i giovani alle conoscenze indispensabili per il loro futuro lavorativo e per avere chance di crescita professionale. La Consulta, intende continuare a supportare progetti di questo genere, mantenendo sempre un ruolo da protagonista”.

Il progetto ha successivamente goduto dell’integrazione delle risorse del MIUR ed in particolare delle premialità finanziarie riconosciute al percorso meccatronica e degli stanziamenti biennali della Regione Umbria. Il progetto si è perfezionato con la disponibilità di Sviluppumbria spa di ospitare il laboratorio nei propri locali. Alla realizzazione del LaboMec hanno collaborato in maniera attiva, con contributi progettuali, prestazioni d’opera e conferimenti di attrezzature e macchinari le aziende e i professionisti del territorio.

“Sono particolarmente contento – ha spiegato il presidente Gabrio Renzacci presidente di Sviluppumbria – della capacità dimostrata da Sviluppumbria di saper cogliere e capire quello di cui il territorio ha bisogno perché il nostro compito è proprio quello di andare a cercare opportunità e individuare quelle eccellenze di idee e progetti che permettono alle imprese di essere competitive. Se siamo arrivati a un risultato così ambizioso è merito di un lavoro sinergico e del supporto del Miur. Il Ministero ci ha messo la capacità finanziaria ma soprattutto la capacità di innovare attraverso la creazione degli Its: la più grande rivoluzione del sistema dell’istruzione italiana. La sfida successiva sarà quella di coinvolgere un numero sempre maggiore di aziende e di comunicare alle famiglie che il mondo è cambiato e che esistano percorsi diversi che aprono strade nuove capaci di offrire opportunità di lavoro ma che permettono anche di realizzarsi come persone. Chi ha vinto oggi è la squatra di Its Umbria che ha realizzato un sogno che poteva sembrare impossibile”.

LaboMec si integra poi con LaboNet: un moderno fab lab realizzato dalla rete delle scuole (capofila ITT Leonardo da Vinci di Foligno), dotato di 32 postazioni apple e microsoft adibito alla progettazione grafica, design, cad cam industriale, PLC ed in generale di sistemi smart. LaboNet offre inoltre servizi di viedoconferenza, laboratorio linguistico, stampa 3D, scansione laser e stampa su tessuti tramite plotter abilitati.

Giovanni Brugnoli, Vice Presidente Confindustria con delega all’Education ha evidenziato l’impegno di Confindustria sui temi dell’alternanza, dell’orientamento della formazione terziaria professionalizzante “come strumento essenziale – ha detto – per il futuro del Paese, proprio nel momento in cui le imprese faticano a trovare le professionalità di cui abbisognano per supportare la ripresa e l’innovazione, nonché la sinergia realizzata in questi anni con il Ministero dell’Istruzione in questa direzione. Il sistema ITS deve continuare a crescere in Italia con ritmi che lo rendano paragonabile a quello di altri Paesi europei, almeno triplicando il numero di diplomati. Altro tema prioritario è quello della comunicazione di un brand ITS, con l’utilizzo di un nome, come è quello di Academy, certamente in grado di caratterizzarli e renderli maggiormente riconoscibili, soprattutto da parte delle famiglie”.

 “L’indagine Excelsior – ha rilevato Fabrizio Fratini, Dirigente Camera di Commercio di Perugia – mette in evidenza da anni un mismatch quantitativo e qualitativo esistente nel mercato del lavoro. Le imprese intervistate evidenziano infatti che circa il 65% dei profili tecnici ricercati non vengono coperti per mancanza della necessaria specializzazione e, pertanto “va dato impulso ulteriori ad opportunità come quelle offerte ai giovani dal ITS Umbria Academy”.

A questo link è possibile scaricare le immagini video:

 https://we.tl/Dr5iZhHZ9T

 

COS’È ITS UMBRIA ACADEMY

ITS è una accademia tecnica di alta specializzazione post diploma che nasce con l’obiettivo di formare giovani “super tecnici” da inserire efficacemente nel mondo del lavoro. È progettata sulla scia dei modelli internazionali più avanzati, con una didattica prevalentemente laboratoriale e pratica, partecipata dalle imprese, pensata per giovani diplomati che vogliono acquisire elevate competenze tecnico operative di processo e di prodotto e concrete possibilità di impiego e di crescita professionale.

OFFERTA FORMATIVA

L’offerta formativa della Fondazione si articola nei seguenti corsi:

Tecnico Superiore per l’Automazione ed i Sistemi Meccatronici

Tecnico Superiore per l’Innovazione e la Qualità delle Abitazioni

Tecnico Superiore per la ricerca e lo sviluppo di prodotti e processi a base biotecnologica

Tecnico Superiore per il Marketing e l’Internazionalizzazione delle Imprese

Tecnico Superiore responsabile delle produzioni e delle trasformazioni agrarie, agroalimentari e agro-industriali

Dal 2018 l’offerta formativa si arricchirà con un percorso in “Impresa digitale”, legata ai temi assolutamente attuali di “Impresa 4.0”.

ITS UMBRIA ACADEMY AI PRIMI POSTI NELLE VALUTAZIONI DEL MIUR

ITS Umbria Academy è uno tra i migliori istituti di istruzione terziaria professionalizzante del nostro Paese, come dimostrato dalle valutazioni del MIUR: il percorso “Tecnico Superiore per l’automazione e i sistemi meccatronici” ha infatti ricevuto un importante riconoscimento per la sua qualità ed efficacia, collocandosi rispettivamente al primo e al secondo posto nelle graduatorie del 2016 e 2017.

 

Its Umbria Academy è gestito da una Fondazione di Partecipazione

Membri Fondatori: Ance Perugia; Cna Umbria; Collegio Dei Geometri E Geometri Laureati Della Prov. di Perugia; Confagricoltura Umbria; Confcommercio; Confindustria Umbria; Istituto Tecnico Tecnologico Statale “A. Volta” Perugia; Provincia Di Perugia; Renzacci Spa – Industria Lavatrici; Sfcu Sistemi Formativi Confindustria Umbria; Università degli Studi Di Perugia.

Membri Partecipanti: Angelantoni Industrie Spa; Arnaldo Caprai Società Agricola Srl; Associazione Cnos-Fap; Regione Umbria; Bimal Spa; Brufani Mario & C. Snc ;Cerasa Mechanics Srl; Cesf Centro Edile Sicurezza e Formazione; Co.Me.Ar. Srl; Ecipa Umbria; Farchioni Olii Spa; Fom Tacconi Spa; Gustinelli Sas; Iis “Ciuffelli Einaudi” Todi; Iis “Franchetti Salviani” Citta’ Di Castello; Iis “Marco Polo” Assisi; Iis “Cassata – Gattapone” Gubbio; Iis Tecnico Professionale Spoleto; Isiss “R. Casimiri” Gualdo Tadino; Istituto Omnicomprensivo “Rosselli-Rasetti” Castiglione Del Lago; Ipsia “E,Orfini” Foligno; Ite “F.Scarpellini”; Foligno; Itet A.“Capitini” Perugia; Iti “Da Vinci” Foligno; Itts “L. Allievi – A. Da San Gallo” Terni; Liceo Scientifico “Galileo Galilei” Perugia; Liceo Scientifico “G.Marconi” Foligno; Licei Statali “F. Angeloni” Terni; Meccanotecnica Umbra Spa; Metalmeccanica Tiberina Srl; Officine Meccaniche Aeronautiche Spa; Polo Di Innovazione Meccanica Avanzata E Meccatronica Umbro; Promass Srl; Tarkett Spa; Umana Spa; Umbra Cuscinetti Spa; Umbria Export; Universita’ Dei Sapori.

Presidente: Giuseppe Cioffi

Consiglio di Indirizzo: Salvatore Bartolucci; Walter Ceccarini; Renato Cesca; Giuseppe Cioffi;

Carla Emiliani; Federico Ferri; Mario Margasini; Alfredo Monacelli; Carlo Pacifici; Gabrio Renzacci; Pietro Tacconi; Umberto Nazzareno Tonti; Enzo Tonzani.

Giunta Esecutiva: Giuseppe Cioffi; Carla Emiliani; Aurelio Forcignanò; Danilo Montagano;

Francesco Vescarelli.

Direttore: Nicola Modugno

ALLEGATI

Nessun allegato presente.

AUTORE: Maria Luisa Grassi
DATA: 18 DIC 2017
TAGS:
Ricerca notizie

Questo sito fa uso di cookie, i cookie consentono una gamma di funzionalità che migliorano la tua fruizione del sito. Utilizzando il sito, verrà accettato l'uso dei cookie in conformità con le nostre linee guida. Per saperne di più clicca qui.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi