Confindustria Umbria News

Il notiziario di Confindustria Umbria

Tra i grandi campioni del Made in Italy anche le umbre Ceplast, Officine Meccaniche Galletti e Sterling

Tra i grandi campioni del Made in Italy anche le umbre Ceplast, Officine Meccaniche Galletti e Sterling

Le aziende umbre CeplastOfficine Meccaniche Galletti e Sterling, appartenenti al sistema Confindustria Umbria, si aggiudicano un posto tra le migliori Pmi italiane nella classifica “Champions 2018” frutto di una ricerca condotta dal Centro Studi di ItalyPost, pubblicata dal Corriere della Sera in occasione del primo anno dell’inserto L’Economia, che ha analizzato quasi 15 mila bilanci di imprese con un fatturato compreso tra 20 e 120 milioni. A essere selezionate sono state dunque aziende familiari, di tutti i settori produttivi, con elevata dinamicità e un tasso di rischio molto basso. A premiarle sono stati i risultati, ottenuti anche negli anni della crisi: una crescita consecutiva negli ultimi sei anni di almeno il 7% annuo, solidità patrimoniale e finanziaria, e investimenti: in ricerca, innovazione, risorse umane.

Le 500 aziende italiane che sono state selezionate sono la fotografia di una Italia che non ha mai interrotto la crescita, piccoli e medi imprenditori che hanno rotto gli schemi e anticipato i modelli di Industria 4.0.

Le aziende umbre selezionate sono gioielli del manifatturiero, leader nei settori della meccanica e della chimica e che, seppur molto internazionalizzate, hanno conservato uno stretto legame con l’Umbria contribuendo a creare valore aggiunto direttamente sul territorio di appartenenza.

Officine Meccaniche Galletti

Le Officine Meccaniche Galletti, leader internazionale nella produzione di mescolatori per il calcestruzzo, fondate nel 1947 dai fratelli David e Bruno Galletti, sono nate come officine specializzate in riparazioni. Oggi l’azienda, guidata da Paolo Galletti, si è ritagliata uno spazio importante nel mercato delle costruzioni con oltre 50.000 mescolatori prodotti complessivamente, conquistando una leadership mondiale. L’azienda svolge da sempre la sua produzione principale negli stabilimenti di Ponte Valleceppi e di Torgiano a conferma di un profondo legame tra impresa e territorio, mentre il costante aggiornamento tecnologico e una visione globale del mercato hanno consentito al Gruppo di aprire progressivamente importanti sedi all’estero in tempi in cui l’internazionalizzazione era solo per le grandi multinazionali. Il gruppo è attualmente costituito da quattro filiali commerciali in Spagna (Galletti Iberica S.L., con sede a Barcellona), Francia (OMG France s. a r.l., con sede a Chalon sur Saone), Stati Uniti (Sicoma North America Inc., con sede a Tampa in Florida) e Marocco (OMG SICOMA ADO s. a r.l., con sede a Mohammedia) e due stabilimenti produttivi in Cina (Sicoma Zhuhai Co. Ltd.) e India (Sicoma Mixers India Pvt. Ltd. a Bangalore), quest’ultima, fondata nel 2008 ed ora in forte sviluppo. Tra le aziende più internazionalizzate della regione con un fatturato complessivo aggregato nel 2016 superiore ai 100 milioni, oltre 100 dipendenti in Italia e una percentuale di export che supera l’80%, il gruppo OMG è rimasto saldamente nelle mani della famiglia Galletti, con l’inserimento negli ultimi anni della terza generazione.

“Siamo onorati di questa menzione ricevuta – sottolinea Luca Galletti – che premia il lavoro svolto in questi anni: per noi l’obiettivo deve essere quello di continuare incessantemente in un processo di innovazione di prodotto e di processo, per mantenere il vantaggio competitivo nel mercato e per anticipare le necessità delle tecnologie di mescolazione. La produzione di calcestruzzo è il nostro primo mercato, ma specialmente nel contesto italiano ed europeo, dove il mondo delle costruzioni soffre da anni di una crisi strutturale, si deve guardare verso nuove applicazioni”.

Ceplast

Ceplast, che fa capo alla famiglia Centinari, è da oltre 40 anni impegnata nella produzione di imballaggi biodegradabili e compostabili per la grande distribuzione organizzata e leader di settore nel mercato nazionale ed europeo. Con oltre 9 milioni di kg annui, pari ad oltre 1 miliardo di sacchetti annui prodotti, Ceplast, copre oggi oltre 10% del mercato nazionale di riferimento. L’azienda che ha da sempre sede a Terni con impianti che coprono oltre 10.000 mq, ha superato i 30 milioni di fatturato nel 2017, che raddoppieranno nel 2018.

Il successo raggiunto è frutto di una costante crescita, trainata dalla dedizione, dal lavoro, dal continuo adeguamento tecnologico e dai continui investimenti in ricerca e sviluppo che hanno portato l’azienda ad avere elevate competenze nel settore.

Grazie ad una politica lungimirante, Ceplast ha da sempre fatto dell’ecologia e del rispetto per l’ambiente un proprio elemento caratterizzante.  Sostituendo infatti l’utilizzo di polimeri a base di sostanze fossili, come il petrolio, con sostanze da fonti rinnovabili. Ceplast ha svolto da subito un ruolo trainante nello sviluppo e nella diffusione di tali materiali.

L’azienda è gestita con competenza dalla seconda generazione composta dai fratelli Marco e Stefano Centinari. Non è comunque difficile trovare il signor Rosildo fondatore dell’azienda, in guanti da lavoro tra i macchinari in produzione nonostante gli oltre ottanta anni di età.

“Tale inaspettato premio è una buona leva per il futuro – sottolineano Marco e Stefano Centinari – Testimonia il fatto che la scommessa, legata ad una economia circolare ed alla sostenibilità ambientale, può essere vinta. Per noi non rappresenta un punto di arrivo ma un punto di partenza: ci sono infatti importanti progetti di sviluppo ed un piano industriale molto sfidante per il prossimo triennio che intendiamo perseguire”.

Sterling

Il Gruppo Sterling, nato più di 40 anni fa,  oggi vanta tre siti produttivi con una forza lavoro complessiva di oltre 250 persone, per la maggioranza giovani laureati: Sterling è attualmente una realtà solida e dinamica che guarda lontano basando la propria strategia di sviluppo sulla qualità all’avanguardia dei propri sintetici, sulla consolidata affidabilità del servizio, sull’attenta cura delle relazioni personali, sul rigoroso rispetto per l’ambiente e la sicurezza e sulla continua ricerca del miglioramento.

I prodotti Sterling vengono utilizzati dalle più importanti multinazionali farmaceutiche per la formulazione di farmaci generici di ultima generazione con una vasta gamma di applicazioni terapeutiche: antineoplastiche, antinfiammatorie, contraccettive e terapie del tratto respiratorio.

La strada segnata dal Socio fondatore, Gianluigi Ferlin, basata su gioco di squadra e sulla valorizzazione delle singole persone, rendendole protagoniste dei successi raggiunti e di quelli futuri, è stata, se possibile, ancor più rafforzata con l’avvicendamento di Simone Ferlin alla giuda del Gruppo.

“Vedere premiato l’impegno profuso in tanti anni di lavoro – ha raccontato Simone Ferlin – è una ulteriore spinta a proseguire il nostro percorso nell’intento di creare soluzioni migliorative in ambito farmaceutico con passione e serenità, in continua tensione all’evoluzione e all’eccellenza.

Puntando sulla qualità e sulla elevata competenza dei nostri servizi abbiamo superato le difficoltà del nostro settore. Sterling, infatti, si è fatta trovare pronta investendo anche nei momenti più difficili, contando sull’appoggio di un’intelligente e mirata attività di business development, unita alla propria stabilità e indipendenza economica: ha investito in nuovi progetti, tecnologie innovative, impianti e strutture per un continuo sviluppo. Abbiamo continuato a dare grande importanza alla ricerca – ha concluso Ferlin –  è stato di recente approvato un piano di rafforzamento dell’attuale comparto R&D con nuovi laboratori e nuove linee di ricerca che includono nuove famiglie di prodotto e nuove ambiti dello sviluppo farmaceutico”.

ALLEGATI

Nessun allegato presente.

AUTORE: Maria Luisa Grassi
DATA: 07 MAG 2018
TAGS:
Ricerca notizie